Acerola Proprietà – Tutto quello che devi sapere

Acerola funziona?

Acerola, la vitamina C naturale: quali sono i benefici e le virtù di Acerola e quali proprietà medicinali ha questa pianta ricca di vitamina C? Scopri dosi, controindicazioni, benefici e dove acquistare Acerola per il tuo benessere.

L'”Acerola” è una piccola ciliegia che viene direttamente del Sud America con alta percentaule di vitamina C biodisponibile naturale, facilmente assimilabile dal nostro organismo. L’Acerola è una pianta molto utile per sportivi e convalescenti e aiuta a prevenire e combattere le malattie stagionali, febbre e mal di testa. Possiamo definirla come il coltellino svizzero della medicina omeopatica, perché offre energia e vitalità in ogni organismo indebolito, è ricco di antiossidanti e favorisce notevolmente la pulizia del corpo. Il suo utilizzo è particolarmente interessante se utilizzato nel tempo, soprattutto in sinergia con altre piante medicinali.

Proprietà Acerola

Acerola per Forza, Vitalità ed Energia

  • È un potente tonico contro stanchezza generale;
  • aiuta anche in caso di stanchezza cronica, mancanza di energia;
  • combatte la fatica fisica, aiuta gli atleti (soprattutto in combinazione con Ginseng, Tribulus e Pappa Reale);
  • aiuta il recupero dopo lo sport (meglio se in associazione con Tribulus Maca);
  • moltiplica potere afrodisiaco di alcune piante (in special modo Tribulus Maca);
  • indispensabile in caso di affaticamento nervoso, burnout, superlavoro (associazione Rhodiola, Ashwagandha, Ginseng);
  • migliora la memoria, la concentrazione e la presenza di spirito;
  • utile in caso di depressione, perdita di motivazione (meglio se in associazione con Rhodiola e Griffonia simplicifolia);
  • migliora la qualità del sonno (meglio se associata con Griffonia simplicifolia e Ashwagandha e Rhodiola).

Acerola come anticancro e anti influenzale

  • Ottimo supporto per i convalescenti;
  • proprietà antiossidanti (meglio se associata con Spirulina, pappa reale, Goji);
  • è un valido aiuto per la perdita di memoria il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson;
  • aiuta contro febbre e mal di testa;
  • combatte le malattie stagionali (influenza, mal di gola, bronchite, nasofaringite, otite, freddo …);
  • potente anti-infettivo, previene le epidemie;
  • combatte la mononucleosi, la tubercolosi, pertosse;
  • aiuta nella disintossicazione (tabacco, alcol, droga… ) (associazione Rhodiola, ginseng, Griffonia simplicifolia);
  • contribuisce alla prevenzione del cancro e malattie autoimmuni (molti studi sul ruolo della vitamina C nella prevenzione del cancro) ;
  • protegge il sistema polmonare (combinazione con Echinacea, Ganoderma, Curcuma);
  • partecipa alla prevenzione delle malattie cardiovascolari (Associazione Omega-3);
  • stimola il sistema immunitario (associazione Ganoderma, Echinacea, Cannella);
  • aiuta contro il morso serpenti e animali rabbiosi (uso tradizionale) (associazione Echinacea, Propoli, limone);
  • favorisce la circolazione sanguigna;
  • aiuta a combattere l’affaticamento visivo;
  • utile in caso di capogiri e/o anemia.

Acerola in Gravidanza, nei bambini e come fonte di calcio

  • promuove il corretto sviluppo delle ossa e dei denti (associazione con pappa reale e Ortica);
  • previene la carie dentale (associazione Ortica Equiseto);
  • aiuta nell’invecchiamento precoce (associazione pappa reale, Goji, Spirulina);
  • promuove la crescita e lo sviluppo muscolare ( associato con pappa reale, Goji, Tribulus);
  • favorevole durante i periodi di gravidanza, allattamento (attenzione di dosi troppo elevate Acerola);
  • aiuta in caso di lesioni, tendinite (associazione Harpagophytum curcuma);
  • migliora l’assorbimento del ferro (attraverso al suo elevato contenuto di vitamina C);
  • potente anti-infiammatori (meglio se associato con Harpagophytum);
  • promuove la guarigione di ferite e abrasioni;
  • antidolorifico.

Acerola alleata di fegato e intestino

  • aiuta in caso di disturbi intestinali: stipsi / diarrea cronica (uso tradizionale);
  • risolve problemi al fegato, debolezza del fegato (uso tradizionale) (associazione Ganoderma, curcuma, Desmodium);
  • valido supporto in caso di disturbi renali, infezioni della vescica e calcoli renali;
  • aiuta a superare i postumi di una sbornia e mal di testa legate al cibo;
  • riacquisto del peso dopo perdita di peso importante o anoressia (in associazione con pappa reale e fieno greco);
  • aiuta il dimagrimento (se associato a Garcinia, Acai in bacche, spirulina);
  • depura da intossicazione di cibo o farmaci e in casi di avvelenamento;
  • diarrea cronica;
  • regola i livelli di zucchero nel sangue e di diabete, colesterolo.

Ecco dove acquistarla =>Acerola naturale al 100% , fonte di vitamica C unica per risollevare il fisico e avere energia da vendere..

Acerola Benefici

Acerola aumenta il tono fisico ed è efficace per tutte le persone in mancanza di energia, stanche o malate. La sua alta anti-infettiva associata con la sua azione energica, aiuta a combattere tutte le malattie di stagione (influenza, mal di gola, bronchite, nasofaringite, otite, freddo …) e porta un grande aiuto per la fase di convalescenza per malattie a lungo termine (mononucleosi, pertosse, la tubercolosi …). La sua potente azione antiossidante contribuisce anche alla prevenzione del cancro e delle malattie autoimmuni. Acerola è quindi molto efficace nel prevenire il contagio (in caso di influenza, per esempio), ma ha anche azione curativa, una volta che la malattia è stata segnalata.

Una cura con Acerola è particolarmente raccomandata in caso di superlavoro, stress o affaticamento. Ha un ruolo rivitalizzante e rimineralizzante, assiste nel funzionamento del corpo, la circolazione del sangue e nella disintossicazione da sostanze inquinanti, come tossine e altri metalli pesanti, è infatti una pianta consigliata in caso di disintossicazione da droga, alcolismo, ma soprattutto da fumo (in associazione con la Rhodiola, la Griffonia simplicifolia e ginseng).

Acerola è anche amica dello sport: promuove la forza fisica, resistenza ed è coinvolta nella formazione dei. Acerola  migliora il recupero dopo l’esercizio fisico (ad esempio, in combinazione con il Tribulus, Maca e Spirulina) ed è anche un supporto per la crescita dei bambini e del loro sviluppo (ossa, denti, articolazioni …) e per tutti i periodi di gravidanza e problemi di alimentazione (in associazione con spirulina, pappa reale e Goji Bay).

Acerola Origine

Acerola (nomi scientifici: Malpighia glabra L., sinonimo Malpighia punicifolia L. o Malpighia emarginata L.) è un albero che produce il frutto omonimo. La forma è quella di una piccola ciliegia e ha origine in America Latina, in particolare Perù, Brasile, i Caraibi e le regioni tropicali. Acerola è diventata famosa in tutto il mondo grazie al suo alto contenuto di vitamina C, ma la reputazione continua a crescere per merito delle sue proprietà anti-fatica e antiossidante ampiamente riconosciute oggi. Originariamente Acerola è stata utilizzata dagli indiani dell’Amazzonia, che tradizionalmente la usano per combattere le malattie del fegato, influenza, febbre, diarrea e, addirittura, per i morsi dei serpenti. In Brasile, dove si coltiva l’albero, l’Acerola è consumata come succo di frutta fresca.

Si tratta dunque di un’importante pianta medicinale perché, anche se non è una panacea (non risolve tutti i problemi di salute), questo frutto porta grande vitalità e può trattare diversi disturbi tra cui svariate malattie, stanchezza transitoria o cronica. Si noti che Acerola non è considerata un’erba adattogena (sebbene la sua azione si avvicina), contrariamente alla rhodiola, ashwagandha, ginseng (Panax), Tribulus terrestris, Ganoderma (Reishi) , pappa reale o Cordyceps.

Acerola Composizione

Acerola è un frutto naturale al 100% ed è non solo ricco di vitamina C, ma anche di antiossidanti, vitamine e minerali. Tuttavia, è il suo alto contenuto di vitamina C che ha reso famoso e oggi l’Acerola e la colloca tra i 5 frutti più ricchi di vitamina C nel mondo (con la famosa bacche di Goji, la rosa canina, il Camu- camu e olivello spinoso), e la sua assimilazione da parte dell’organismo è particolarmente ben tollerata dalla maggioranza della popolazione. Giusto per farsi un’idea: il contenuto di vitamina C è da 15 a 30 volte di più rispetto a quello delle arance. Come abbiamo appena specificato, comunque, l’Acerola contiene molti altri elementi: una buona quantità di vitamine A, B6, B1, fosforo, ferro, magnesio, calcio. Queste sono le ragioni per cui viene considerato un super frutto, antiossidante e rimineralizzante.

Acerola contiene vitamina C naturale biodisponibile, il che la rende particolarmente efficace e facile da assimilare, anche rispetto a Giji, Ortica e bacche di olivello spinoso che presentano alte percentuali di vitamina C. Inoltre il fatto che Acerola sia assimilabile in pasticche, la rende più facile da assumere.

Acerola Dosaggio

Il consumo quotidiano di Acerola naturale è eccellente per la salute, disponibile nella maggior parte dei casi in compressa, si può trovare spesso in polvere e più raramente come succo.

Attenzione: per chiarezza dobbiamo specificare che un prodotto che contiene 500 mg Acerola non contiene 500 mg di vitamina C, il suo contenuto è infatti di circa il 20/25% (da 100 a 130 mg di vitamina C  in 500g di Acerola), questo valore varia a seconda della qualità.
Un altro avvertimento: alcuni prodotti sotto il nome Acerola, sono realizzati con bassi livelli di acerola, integrata con vitamina C sintetica (innaturale), che è molto meno costoso da produrre, ma i cui effetti terapeutici sono notevolmente ridotti.

La media del dosaggio raccomandato è 2000mg (2g) a 4000mg (4g) in una giornata (che è circa il 200% al 400% della dose giornaliera raccomandata di vitamina C), sapendo che una dose è di quattro grammi relativamente alta, ma ben tollerato da molti, alcune persone arrivano a prendere fino a 6 grammi al giorno in caso di stanchezza, sforzo fisico intenso, malattia o infortunio. Ma nel caso in cui Acerola provochi diarrea a dosi elevate, è necessario ridurre il dosaggio (vedi effetti collaterali).

Un trattamento che viene spesso consigliato consiste nell’assumere da 1000 a 3000 mg di Acerola per 3 o 4 mesi, facendo pause di 1 settimana ogni 3 settimane. È interessante anche fare trattamenti brevi assumendo Acerola per 3 settimane con un con un dosaggio che varia da 3000 mg (2 grammi) a 4000mg (4 grammi al giorno), secondo i  bisogni di ciascuno.

In caso di fratture/infortuni o malattia anche stagionale (influenza, bronchiti, mal di gola, raffreddori, infezioni dell’orecchio, faringiti …) in particolare in relazione con una grande stanchezza, è meglio fare una cura significativa ma veloce: assumere per 2 settimane  da 3 a 5 grammi al giorno.

Evitare di prendere Acerola dopo le 18h, preferire la somministrazione al mattino o nel pomeriggio entro le 15h.

Acerola controindicazioni, effetti collaterali

Acerola è una pianta molto sicuro e i cui effetti collaterali sono ben noti. Gli unici effetti collaterali osservati sono diarrea transitoria, che spesso corrisponde al fatto che Acerola genera reazioni di pulizia (disintossicazione) di inquinanti e le tossine presenti nel corpo. Più raramente si è trovato brufoli sul corpo, che è anche spesso dovuto al fatto che Acerola aiuta a eliminare le tossine attraverso i vari organi emuntori (pelle, intestino, reni, polmoni). Se il processo di disintossicazione è troppo forte, allora dobbiamo diminuire il dosaggio per diversi giorni, poi ri-aumentare gradualmente.

Per quanto riguarda il consumo da parte delle donne in gravidanza non vi sono segnalazioni particolari da fare, così come in allattamento, anzi se ne consiglia il consumo seppur in dosi limitate e per brevi periodi. Stesse indicazioni per i bambini sotto i 3 anni.

Acerola Vitamina C: occhio all’acquisto

Abbiamo già specificato che la vitamina C presente in Acerola  è facilmente assimilabile dall’organismo perché biodisponibile.

Attenzione a dove si acquista Acerola, perché molti dei prodotti venduti come acerola hannoin realtà un basso tasso di Acerola e sono integrati con la sintesi di vitamina C, vale a dire la vitamina non naturale C. Fare attenzione anche ai prodotti denominati “Acerola” che vengono venduti nei negozi, grandi magazzini o supermercati, che non sono naturali, ma irradiati, cioè sterilizzati attraverso un processo che distrugge germi, batteri, ma anche gran parte dei principi attivi: gli effetti terapeutici saranno molto meno importanti.Quando ci si accinge all’acquisto di Acerola, non concentrarsi tanto sull’irradiazione, quanto sul fatto che la vitamina C in essa contenuta sia naturale e non di sintesi.

Acerola dove si compra – Prezzo

Acerola è molto efficace per avere vitalità, rafforzare il corpo anche per gli atleti, per migliorare l’immunità e mantenerti in forma.

Acquista Ora Bio Acerola su Anastore – N.1 in Italia per gli integratori naturali certificati

Acerola: associazione con altre piante

L’Acerola va molto bene con un gran numero di piante medicinali, in particolare con rivitalizzanti, l’energetici e adattogeni. Molto buona la sinergia con ginseng e pappa reale (contro la stanchezza fisica, esaurimento nervoso, convalescenti immunità) e la combinazione eccellente per lo sport e/o persone con la mancanza di libido e Tribulus Maca (mancanza di energia sessuale). Per le persone con alta attività fisica, convalescenti o le persone anemiche, si consiglia l’associazione Acerola + Spirulina.

Sinergia ancora meno conosciuta, ma altamente efficace per il sistema nervoso ed endocrino, è l’associazione Acerola + Rhodiola e/o Griffonia simplicifolia (contro depressione, l’equilibrio nervoso, sonno, stress, ritiro di droga) e Acerola + associazione Rhodiola + Ashwagandha (stanchezza, mancanza di energia, difficoltà ad addormentarsi, lo stress cronico) e Acerola + Ginseng + guaranà (concentrazione, attenzione).

Durante i periodi di gravidanza e allattamento, Acerola può associare con spirulina, pappa reale e la bacca di goji, tuttavia, non si consigliano alte dosi. Allo stesso modo Acerola è particolarmente interessante per la crescita dei bambini e il loro sviluppo sano in combinazione con pappa reale, Spirulina e Omega-3.

Infine, per stimolare il sistema immunitario Acerola si combina bene con Echinacea, Ganoderma (Reishi), cannella o la curcuma + Ginger + pepe nero (problemi digestivi, l’immunità, aiuta a prevenire il cancro). L’associazione con altre piante ricche di vitamina C può essere interessante come con le bacche di olivello spinoso, ortica, la rosa canina (Briar) Camu camu o limone.

Acquista subito Acerola e fai il pieno di vitamina C!

Inserisci un commento